Trebisacce

/ / Territorio

Affacciata sul mar Jonio c’è Trebisacce il cui nome deriva da Trapezakion che ha il significato di “tavoliere posto su un’altura o pianoro”. Il centro storico presenta una cinta muraria risalente al 1538. Tra l’undicesimo e il dodicesimo secolo viene costruita la Chiesa Madre, edificata in pieno periodo bizantino. Particolare è la cupola della chiesa, di matrice bizantina, che presenta una struttura a coppi degradanti e la torre a cuspide di altro periodo. La chiesa, infatti, ha subito rifacimenti nei secoli successivi che hanno conferito l’aspetto attuale.

Oltre ad un bellissimo lungomare, il punto d’interesse più importante di Trebisacce è l’area archeologica di Broglio dove sono state riportate alla luce le tracce di un villaggio protostorico. La prima occupazione dell’insediamento di Broglio è datata alla Media Età del Bronzo (1700-1350 a.C.). Gli scavi archeologici hanno testimoniato poi i contatti con il mondo egeo e l’insediamento dovrebbe aver vissuto sino all’arrivo dei Greci intorno al 710 a.C. che imposero il loro predominio sulle popolazioni indigene.

Partecipa anche tu alla presentazione del tuo comune inviandoci informazioni, notizie, curiosità, ecc. all’email info@sibarielacostadeitremiti.it.